chardonnay
In questo vino dalla struttura severa e importante c’è tutta la fierezza del territorio da cui proviene. Ogni sorso è come un canto che si leva nelle valli, come un’eco che riverbera.

GIANMARIO MACCAN

Chardonnay proveniente da una piccola DOC distesa tra Veneto e Trentino, famosa per i terreni di origine rocciosa modellati dai ghiacciai dell’era quaternaria e scavati dal fiume Adige: Terradeiforti. Il nome deriva dalle otto fortezze edificate a scopo di difesa presenti nella valle.

Il vigneto

100% vitigno Chardonnay, messo a dimora in ambiente collinare a ridosso della catena dei Lessini. Forma di allevamento in parte a Guyot e in parte nella tradizionale pergola trentina. Nella difesa dai parassiti sono utilizzati criteri di lotta guidata e integrata.

La vendemmia

Uva raccolta a mano, portata in cantina in cassette.

La vinificazione

Alla pigiatura soffice segue una breve macerazione di 10 ore alla temperatura di 8°C, al fine di estrarre corpo e sostanze aromatiche. Dopo lo sgrondo e la sofficissima pressatura, il mosto è messo a fermentare in botti di legno dove rimane a contatto dei propri lieviti per 8 mesi per conferire complessità e morbidezza. Dopo l’imbottigliamento, lo Chardonnay riposa altri 12 mesi.

Il profilo sensoriale

Il colore è giallo paglierino con piacevoli riflessi dorati. All’olfatto appare netto il tipico sentore da mela golden accompagnato da note di miele, fiori d’acacia e crosta di pane. Al palato è piacevole per la freschezza e l’importante persistenza. Il finale ricorda ancora nettamente la mela golden.

Gli abbinamenti

Si sposa con i piatti della cucina marinara, ma accompagna perfettamente anche antipasti all’italiana, risotti leggeri, i bolliti e menu vegetariani.

Il servizio

A 10-12°C in ampi bicchieri a stelo lungo.

La conservazione

Alla temperatura costante di 10-15°C, in locali asciutti e poco illuminati.