nelSegno_delPiacere_eDellAmicizia

Credo nella naturalezza. Non solo dei metodi di coltivazione e vinificazione, ma anche dei rapporti fra le persone e del modo di presentarsi al mercato.

Credo che l’eleganza non abbia bisogno di distintivi. Che la nobiltà sia nei gesti e nei modi, non nell’albero genealogico.

Credo che l’amicizia sia un valore universale, che può unire le persone nel mondo.

Credo che l’Italia sia un posto meraviglioso, anzi un insieme di posti meravigliosi. E noi lo vogliamo celebrare.

Credo che il vino sia certamente cultura, sia certamente arte, ma sia prima di tutto passione e piacere.

Eccellenza e semplicità possono vivere insieme.